Come lavarsi dopo un rapporto non protetto: evitare infezioni

Al di là dell’importanza igienica di lavarsi dopo un rapporto non protetto, dietro questa frase sussistono molte leggende metropolitane che convincono alcune ragazze (piuttosto ingenuamente), di poter bloccare gli spermatozoi che invece, avranno già percorso il loro tragitto nella vagina.

Lavarsi con acqua fredda dopo un rapporto scoperto, non serve sicuramente ad evitare di restare incinta, al contrario di quanto si è apprende sul web. Ovviamente a questa negazione, vi è una affermazione scientifica. Gli spermatozoi viaggiano alla velocità della luce, bastano pochi secondi affinché raggiungano le tube di Falloppio.

Come lavarsi dopo un rapporto non protetto: sia per uomo che per donna

Dopo aver smentito la leggenda metropolitana che urinare o sciacquare la vagina subito dopo aver fatto sesso senza l’uso di profilattici, adesso è bene spiegare come lavarsi dopo un rapporto non protetto. Prima di approfondire, vorremmo suggerirti la bellezza di usare i migliori preservativi ritardanti ed efficaci.

Tornando all’igiene intima, la donna dovrà evitare assolutamente il sapone, il rischio sarebbe quello di alterare il pH dato che le parti intime sono classificate come autopulenti. Per non parlare della possibilità id incorrere a secchezza ed irritazione.

Dopo un rapporto sessuale è consigliato lavarsi con acqua tiepida (quindi né caldissima e neppure fredda).

Quanto all’igiene dopo aver avuto rapporti sessuali,un uomo deve pulire il proprio organo genitale (il pene) per evitare di scaturire rischi inerenti a malattie sessuali, quali ad esempio infezioni virali, batteriche oppure per evitare la diffusione di funghi.

Ovviamente se state praticando del rimming, la pulizia va effettuata anche sul condotto principale per evitare di prendere batteri che possono stazionare in quelle zone.

L’ideale sarebbe ricorrere a quanto segue:

  1. Farsi subito una doccia;
  2. Lavare il pene nel bidet,
  3. Pulire l’organo maschile con salviettine umidificate (senza che abbiano alcol o fragranze), per non danneggiare la pelle o irritare la zona intima.
  4. Sostituire e lavare le lenzuola per rimuovere ogni residuo di seme e flusso vaginale.

Oltre alla corretta pulizia, dopo aver avuto un rapporto sessuale (specialmente scoperto), urinare aiuterebbe a pulire il tratto urinario e l’uretra, oltre che espellere rifiuti e batteri.

L’organo genitale maschile andrebbe pulito con il sapone neutro, tenendo conto di dedicare la giusta attenzione anche ai testicoli e di utilizzare dell’acqua calda. Stessa cosa per barba, bocca e denti qualora abbiate fatto sesso orale, sia maschile che femminile.

Adesso è chiaro come ogni donna o uomo, dovrebbe lavarsi dopo un rapporto non protetto? Quali tra questi procedimenti adottavi prima di leggere la guida?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *