palline vaginali
Blog

Cosa Sono le Palline Vaginali? Ecco Tutti i Benefici Sessuali e Salutari

Posted On marzo 7, 2018 at 4:45 pm by / No Comments

Le palline vaginali sono meno conosciute rispetto agli altri giocattoli del sesso. Ma cosa sono in realtà? La loro forma è paragonabile ad una piccola sfera, con l’obiettivo di inserirla proprio nell’apparato genitale di una donna.

Queste palline conosciute anche come “palline cinesi, palline da Geisha, Kegel balls, sfere della luna e sfere vibranti”, esistono in molteplici forme e il loro peso si differisce l’una dall’altra.

Qual è il beneficio delle palline vaginali?

Sembrerà assurdo, ma al di là del piacere sessuale che riescono a trasmettere, le sfere vaginali aiutano il pavimento pelvico a “tenersi in forma” e a tonificare i suoi muscoli.

Un po’ come avviene per i vibratori. Nel momento in cui il perineo si indebolisce, la donna inizierà a provar meno piacere sessuale, si comincia ad avvertire incontinenza urinaria e altri problemi legato al corpo.

Come funzionano? Come vanno introdotte?

Le cosiddette sfere della luna vanno introdotte all’interno della vagina. Se è la tua prima volta e avverti tensione, non ti preoccupare è assolutamente normale.

L’importante è che tu sia rilassata e ben concentrata, accertati che nel momento dell’inserimento, la pallina sia ad almeno 2 Cm oltre il pavimento pelvico. La sua efficacia avviene sia attivamente che passivamente:

  • Esercizio passivo: vengono dette “palline”, proprio perché ce ne sono due. Una più piccola si trova internamente a quella grande, la funzione di quelle ridotte è di sollecitare il pavimento pelvico.Il muscolo pelvico a sua volta, gode di benefici e tonicità grazie alle palline più grandi che compiono una contrazione involontaria, per far si che bloccano la fuoruscita, a causa della spinta di quelle più piccole.
  • Esercizio attivo: in questo caso viene in soccorso la metodologia Kegel. Ovvero far salire e scendere appositamente le palline vaginali, in modo che i muscoli compiano delle contrazioni volontarie.

Sfere vaginali: tipologie di materiale in commercio

Silicone

Le migliori palle vaginali sono senza dubbio quelle in silicone. Il motivo è dovuto al fatto che grazie a questo materiale, anche chi soffre di allergie, in questo modo non avrà alcuna conseguenza.

Un altro beneficio è che il silicone oltre ad essere un materiale anallergico, la sua composizione sagomata (e mai liscia), permette un’aderenza perfetta, sopratutto nel momento in cui arrivano alle pareti pelviche.

Fai attenzione durante la scelta delle sfere singole o doppie, quelle doppie in questo caso hanno un lembo, che è realizzato dello stesso materiale.

Metallo

Le palline Kegel in metallo sono maggiormente indirizzate nel caso in cui tu abbia già un buon perineo, tonico e ben rilassato.

Infatti queste sono idonee più che a livello salutare, per il piacere sessuale. La pecca è che nelle sfere doppie il filo è in cotone o nylon, di conseguenza non è consigliato per la poca igiene.

Con quale iniziare? Scegli il peso giusto

Come annunciato in precedenza, le sfere della luna si differiscono per il peso e per la forma. Qual è quella più adatta a te per cominciare?

A questa domanda non esiste una risposta standard. Innanzitutto dipende se la tua è una voglia momentanea per “testarle”, o se ti piacerebbe percorrere questo allenamento perineale.

In quest’ultimo caso ti consiglio di optare per quelle con peso variabile, in modo da poter modificare l’intensità dell’allenamento del pavimento pelvico.

Quelle con peso fisso (minimo 35g o masimo 75g), ti consentono di modificare solo la tempistica d’allenamento. Sono consigliate se hai già un buon perineo che riesca a sopportare un allenamento di almeno (o oltre), i cinque minuti.

Ha già fatto la tua scelta? Quale pensi siano quelle più giuste per cominciare? Ricorda anche che se scegli quelle a due sfere, dovrai esser certa di avere un perineo in ottimo stato salutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *