Prima Esperienza

Una piacevole novità

Posted On marzo 26, 2018 at 3:49 pm by / No Comments

Mi è sempre piaciuto il sesso in ogni sua declinazione sin da quando avevo assaporato il piacere che si gusta nel momento in cui si raggiunge l’orgasmo. 
Da quel momento in avanti ho sempre cercato di sfruttare ogni occasione per incontrare femmine che potevano saziare il mio appetito di sesso.
Non potevo lamentarmi della mia vita intima che godeva di un certo appagamento anche perché facilitato dal fatto di essere un bel ragazzo e di non avere inibizioni e problemi di sorta.
Confesso a volte, però, mi pareva come se ripetessi automaticamente un percorso già prestabilito che si basava su conoscenza, incontro, sesso e stop.
Non mi interessava coinvolgermi in storie di sentimento ma le mie occasionali partner, per quanto deliziose, parevano essere dei cloni una dell’altra.
Insomma, nessun brivido, nessuna eccitazione, nessun pathos ma solo una meccanica ripetizione di una gestualità che vedeva due corpi incontrarsi e saziarsi in quello stesso momento.

Accadde una sera uggiosa. Ero appena rientrato dal lavoro e mi sentivo più che stanco, svuotato. Pensai che una doccia avrebbe tirato via quello stato di abulia che mi stava dominando ma non fu così.
Sentivo la noia assalirmi da ogni parte e l’idea di chiamare una delle mie amiche, non mi entusiasmava affatto. 
Presi il tablet ed entrai in internet per trovare una qualche idea stimolante e cominciai a navigare nel web soffermandomi su un sito che promuoveva una linea erotica.
Non avevo mai provato a contattare un telefono erotico e l’idea mi intrigò a tal punto che, posato il tablet e preso il cellulare, composi il numero che avevo visto su quel sito.
Pensavo di trovare un nastro registrato che mi invitasse ad attendere l’esecuzione di una seconda registrazione e, mentalmente, già mi stavo pentendo di quell’irruente gesto che avevo fatto nel chiamare la linea erotica quando un suadente voce rispose. 

Un telefono bollente

Con mia totale sorpresa dall’altro capo del filo c’era una donna in carne e ossa che stava interagendo in diretta con me e questo significava che non dovevo ascoltare una statica registrazione.
Ciao, puoi parlare o restare in silenzio…dipende dalle tue preferenze. Io ti racconterò di me e dei miei desideri. Mi chiamo Deborah e sono una femmina che ha sempre bisogno di trovare un uomo che mi sappia soddisfare perché, te lo confesso, sono una inguaribile ninfomane’.
Un attimo di pausa e continuò.
Immagino che non hai mai fatto telefonate erotiche prima di adesso ma vedrai che questa esperienza ti piacerà. Devi sapere che sono in camera, distesa sopra il mio letto e che ho tanta voglia di un uomo che mi prenda subito perché non riesco più a resistere al desiderio.’
La mia mente era volata inseguendo la fantasia che era alimentata da quella voce così intrigante e sentivo la mia verga reagire come non mi sarei mai aspettato prima.
Mi piace perdermi nel gioco dei preliminari deliziandomi soprattutto con il sesso orale. Amo prenderlo in bocca e succhiarlo come una caramella dando dei colpetti con la lingua proprio in punta’.
Senza neppure accorgermi avevo preso la mia verga in mano e la stavo maneggiando ad occhi chiusi, perduto tra le nebbie dell’immaginazione.
La mia passerina è umida anche perché me la sto stuzzicando…avevo iniziato con un solo dito e ora ho tutta la mano dentro di me tanto che sto squirtando dal piacere’.
Fu questa immagine che mi fece esplodere di piacere e che diede un senso a quella telefonata erotica della quale ero stato partecipe. 
Da quel momento in poi, il telefono erotico iniziò a far parte della mia vita e ciò mi permise di conoscere una nuova frontiera del sesso: la linea erotica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *